SALSE LIGHT

Chi ha detto che se si inizia una dieta è necessario cucinare tutto scondito, insapore, inodore, incolore? Mangiare, si sa, è un piacere e questo piacere deve essere mantenuto anche se vogliamo rimetterci in forma.
E allora come si può fare? Provate a insaporire i vostri piatti con una di queste salse light si, ma con gusto!

Parliamo della besciamella… croce e delizia di tutte le diete… la ricetta tradizionale la trovate a questo link: http://dietistaottonello.it/dietistaottonello/ricette/per-i-bambini/
In questa pagina trovare LE versioni (perché ne esiste più di una) a prova di dieta!pentola2

n.1 – Besciamella senza burro

Preparazione per 1 persona:

Fuori dal fuoco mettere 25 grammi di farina setacciata con un colino in un pentolino antiaderente e unire a filo, mescolando accuratamente con una frusta, 100 ml di latte parzialmente scremato.

Far intiepidire (va bene anche nel microonde) altri 150 ml di latte e unirlo poco alla volta alla pastella preparata, sempre mescolando con la frusta. Mettere sul fuoco e, mescolando  di continuo, far cuocere la salsa a fiamma medio-bassa fino a che non avrà assunto una consistenza vellutata.
Spegnere il fuoco, insaporire la besciamella con  un pizzico di sale e pepe e noce moscata grattugiata a piacere.

 

n.2 – Besciamella senza latte e burro
(ricetta vegana e per intolleranti al lattosio)

1323684236683 lattosioPer ottenere una besciamella vegana e adatta agli intolleranti ai latticini bisogna sostituire burro e latte: al posto del burro si può usare olio extra vergine d’oliva, al posto del latte vaccino si può usare latte di soia, di avena o di kamut o di riso oppure un buon brodo vegetale.

Se scegliete il latte vegetale dovete usare il latte non zuccherato, quindi leggete molto bene le indicazioni riportate sulle confezioni.
Il latte di riso ha un gusto di per sé molto dolce anche se non zuccherato, pertanto meditate bene in che tipo di ricetta utilizzare una besciamella cosi preparata.
Il latte di soia, invece, tende ad addensare di più del latte di mucca: per una besciamella più liquida aggiungete un po’ di latte a fine cottura.
Se invece decidete di usare il brodo vegetale potete anche preparare il brodo di verdure partendo da materie prime fresche e non dai dadi.

Preparazione per 1 persona:

Per ogni 250 ml di latte vegetale non zuccherato (o brodo vegetale) usare n. 2 cucchiai da minestra di olio extravergine d’oliva, 25 grammi di farina, un pizzico di sale, pepe e noce moscata grattugiata a piacere.

Far intiepidire il brodo o il latte in un pentolino a parte senza portarli a bollore.

In un altro pentolino antiaderente far scaldare l’olio per pochi minuti, togliere dal fuoco e far cadere la farina nella pentola usando un colino e mescolando fino a ottenere un composto omogeneo.
A questo punto aggiungere un goccio di latte o di brodo e mescolate finché il composto non risulterà più morbido. Continuare ad aggiungere il latte, o il brodo, poco alla volta fino ad ottenere una pastella piuttosto liquida.

Rimettere la pentola sul fuoco e continuare a mescolare finché la besciamella non avrà raggiunto la densità di una crema. Aggiungere il sale, il pepe e la noce moscata grattugiata a piacere.

 

E infine:

spiga barrataSiete intolleranti al glutine?
Nella ricetta potete sostituire alla farina di frumento la farina di riso o l’amido di mais. Le proporzioni sono esattamente le stesse della ricetta tradizionale o di quelle qui sopra riportate.
palmetta
Volete dare un gusto esotico alla vostra preparazione? Unite alla farina n.1 cucchiaino di zafferano o di curry.